Cast Artistico

ANDREA BOCELLI

Andrea Bocelli è tra i pochi grandi artisti al mondo che, per capacità artistiche e caratteristiche personali, può interpretare questo progetto.
Timbro pastoso e riconoscibile come una firma, che risuona in oltre ottanta milioni di dischi, tenore in grado di spaziare dal Belcanto al Verismo, è stato eletto ovunque nel mondo quale testimonianza della più alta tradizione vocale italiana.
Da sempre è impegnato nella diffusione globale di messaggi quali positività, speranza, perseveranza, e nel sostenere cause sociali in ambito di ricerca scientifica, lotta alla povertà, universalità dell’educazione primaria. Ciò fa sì che venga percepito, ovunque, come concittadino: voce che dà voce al mondo.
Perfezionatosi sotto la guida di Franco Corelli, Andrea Bocelli ha raggiunto inizialmente una vasta notorietà vincendo nel 1994 il Festival di Sanremo. Parallelamente ha avviato il proprio folgorante percorso classico, affrontando sulla scena – diretto da Lorin Maazel, Seiji Ozawa, Zubin Mehta – i titoli del grande repertorio lirico: da Macbeth e Il Trovatore a Madama Butterfly, La Bohème, Tosca, fino a capolavori francesi quali Werther, Carmen, Roméo et Juliette.
Tra gli innumerevoli riconoscimenti, la stella che sulla Walk of Fame di Hollywood brilla dal 2010 in suo onore. Artista dei primati, dei concerti di fronte a folle oceaniche, ha sbaragliato ogni record discografico. Il suo cd Arie Sacre (con la bacchetta di Myung-Whun Chung) si attesta quale album classico più venduto mai pubblicato da un artista solista.
È protagonista di concerti, immancabilmente sold-out, in sedi blasonate quali la Carnegie Hall, il Wiener Staatsoper, il Metropolitan Opera House; tra le incisioni discografiche più recenti, Manon Lescaut sotto la guida di Plácido Domingo e Turandot (quest’ultima in uscita, nei prossimi mesi) diretto da Zubin Mehta.
Nel 2011 ha dato vita alla Andrea Bocelli Foundation (ABF) al fine di valorizzare, e non disperdere, il patrimonio di relazioni ed il legame di fiducia che egli ha creato e crea con tante persone, in ogni zona del globo che visita ed in cui, fatalmente, è considerato punto di riferimento d’ordine musicale ma anche etico.

“È per fede nell’amore e nella giustizia che siamo chiamati a costruire un mondo migliore di quello che abbiamo trovato, chiamati a restituire al mondo ciò che di buono abbiamo avuto”. Con questa convinzione la Andrea Bocelli Foundation lavora affinché ogni individuo e ogni comunità possano esprimersi al massimo delle proprie possibilità, superando i propri limiti.

In apertura del World Economic Forum 2015 di Davos, è stato premiato con il Crystal Award, prestigioso riconoscimento all’artista, all’uomo, al filantropo.

All’evento “Il Grande Mistero” a Barcellona farà seguito la presenza di Andrea Bocelli all’Incontro Mondiale delle Famiglie a Philadelphia che si svolgerà nel mese di settembre 2015.


MARCELLO ROTA - Direttore d'Orchestra

La rapida ed intensa carriera l’ha condotto sul podio di alcuni fra i maggiori teatri e sale da concerto del mondo: Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Teatro alla Scala, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Comunale di Bologna, Teatro San Carlo di Napoli, Arena di Verona, Teatro Carlo Felice di Genova, Concertgebouw di Amsterdam, Bayerische Staatsoper of Munich, Musikhalle di Amburgo, Deutsche Oper Berlino, Royal Albert Hall di Londra, Palais Des Beaux Arts di Bruxelles. 
Ha collaborato con importanti compagini orchestrali fra cui Orchestra Sinfonica della RAI di Torino, Orchestra “Arturo Toscanini” di Parma, Orchestra della Svizzera Italiana, Nordwestdeutsche Philharmonie, Baden-Baden Philharmonic, Royal Philharmonic Orchestra, British Philarmonic, Orquesta Sinfonica de Galicia, Orchestra Filarmonica di Mosca, Teatro Bolshoi,  Orchestra Filarmonica di Buenos Aires, San Diego Symphony Orchestra, Vancouver Symphony, Hollywood Bowl Orchestra, New Jersey Symphony Orchestra, Melbourne Symphony Orchestra, Sydney Symphony Orchestra, Adelaide Symphony Orchestra, Queensland Symphony Orchestra, Perth Symphony Orchestra, nonchè l’Auckland e la New Zealand Symphony Orchestra. Attivo anche in campo operistico, il suo repertorio comprende oltre quaranta titoli di autori quali Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini.

 

 

 


ANASTASIYA PETRYSHAK - Violinista

Nata in Ucraina nel 1994, inizia giovanissima lo studio del violino. Nel 2005 si trasferisce in Italia per proseguire gli studi con il Maestro Salvatore Accardo presso l’Accademia Internazionale “Walter Stauffer” di Cremona e all’Accademia Chigiana di Siena. Diplomata al Conservatorio Arrigo Boito di Parma a soli 17 anni con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore, in seguito si diploma al corso di alto perfezionamento dell’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola.
Vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, ha già tenuto numerosi concerti-recital come solista in alcune fra le più importanti istituzioni concertistiche italiane, fra le quali Teatro Grande di Brescia, Duomo di Milano, Metropolitan Pavilion di New York, Sala Nervi del Vaticano, Teatro la Fenice di Venezia, Teatro Verdi di Busseto, Teatro Ariston di Sanremo, accompagnata da importanti direttori ed orchestre. Nel 2015 si laurea al Corso di Alta Formazione Artistica e Musicale con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore all’Istituto Monteverdi di Cremona, con M° Laura Gorna. Ha partecipato come ospite musicale a numerosi programmi e documentari televisivi, italiani e internazionali tra i quali CBS USA, EBS international e RAI. Collabora regolarmente con il Museo del Violino di Cremona, la Fondazione Stradivari, il Politecnico di Milano e l’Università degli studi di Pavia, in ricerche che affrontano aspetti acustici e strutturali degli strumenti Stradivari, Amati e Guarneri del Gesù facenti parte della collezione del Museo del Violino.
Dal 2010 collabora come solista e in duetto con Andrea Bocelli affiancandolo in numerosi concerti con grande successo del pubblico e della critica.

 

 


ORQUESTRA SIMFÒNICA DEL VALLES 

L'Orquestra Simfònica del Vallès (OSV) fu fondata nel 1987 sotto l'egida dell'Associazione degli amici dell'Opera di Sabadell (Associació d'Amics de l'Opera de Sabadell). L'anno successivo diventò l'unica orchestra sinfonica in Spagna costituita con una società a responsabilità limitata di proprietà dei musicisti e dei collaboratori. Questo modo singolare di operare ne ha fatto un'orchestra molto speciale, dotata di un rapporto con i propri pubblici, i propri concerti e le proprie qualità diverso da tutte le altre.
L'intenso programma dell'orchestra - più di cento concerti all'anno - si sviluppa, da un lato, nella cittadina di Sabadell, dove si svolge una stagione di concerti sinfonici e dove essa rappresenta l'orchestra ufficiale dell'Opera di Catalunya; e, dall'altro, al Palau de la Música Catalana (Palazzo della Musica Catalana), dove il ciclo di concerti sinfonici è composto da dieci concerti all'anno.
A titolo di riconoscimento del lavoro svolto nella promozione della grande musica sinfonica, nel 1992 l'orchestra ha ricevuto il Premi Nacional de Música (Premio Nazionale per la Musica) dal Governo di Catalunya.
L'Orquestra Simfònica del Vallès è inoltre membro dell'Associazione spagnola delle Orchestre Sinfoniche (Asociación Española de Orquestas Sinfónicas, AEOS ), l'organizzazione principe delle orchestre professionali spagnole.
Dalla stagione 2009-2010 in poi, Rubén Gimeno è diventato Direttore Principale della OSV.
Tra i Direttori Principali dell'orchestra ricordiamo: Albert Argudo, 1988-1992; Jordi Mora, 1993-1997; Salvador Brotons, 1997-2002; Edmon Colomer, 2002-2005 e David Giménez Carreras, 2006-2009.
L'OSV è sponsorizzata dalla Fondazione della Banca Sabadell (Fundació Banc Sabadell), dall'Opera Sociale Unnim (Obra Social Unnim), dal Comune di Sabadell e da Bardet Grup, e riceve il sostegno del Dipartimento della Cultura Catalana e dell'Istituto Catalano per le Industrie Culturali.


POLIFÒNICA DE PUIG-REIG

Fondata nel 1968. Oltre ad un'intensa attività in Catalogna, si è anche esibita in diverse città della Spagna, così come nella maggior parte dei paesi europei e anche in: Israele, Messico, Venezuela, Filippine, Stati Uniti d'America, Canada, Singapoore, Malesia, Colombia, Ecuador, Perù, Cuba, Argentina e il Cile (negli ultimi due come ambasciatore della cultura del Presidente del Governo Catalano).
             
Il suo repertorio molto vasto riflette tempi e stili diversi con una particolare predilezione per il XX Secolo. Tra le esibizioni definite memorabili ricordiamo: Il Messia da GF Händel, La Creazione di Joseph Hadyn, Il Requiem di WA Mozart, la Sinfonia nº 9 "Corale" e Solemnis Messa da Lv Beethoven, La Sinfonia nº 8 per G.Mahler, El Pessebre di Pau Casals, La Cantata de la Terra da JAAmargós, e il coro parte delle opere Aida e Nabucco di G. Verdi e Cristoforo Colombo di Leonard Balada, La Turandot di Puccini, Elias de F. Mendelssohn. Possiamo comunque affermare che il suo repertorio è sicuramente molto attuale. Date le sue radici, la Polifonica è riconosciuta come un'eccellente interprete di corale "Sardanes", nota per le numerose esibizioni e registrazioni con il prestigioso "cobla" La Principal de la Bisbal con il quale condivide alcuni record di produzione discografica.

Il coro canta anche il folklore e la musica popolare di molti paesi e pezzi drammatici quali: Jesus Christ Superstar, Godspell, A Chorus Line, Show Boat, Gatti, etc. e si è spesso esibito con associazioni musicali importanti quali: l'Orquestra Simfònica del Vallès, l'Orquestra Sinfonica de Barcelona i Nacional de Catalunya, l'Orquestra del Gran Teatre del Liceu di Barcellona. Ed è stata condotta da maestri come: Manuel Cabero, Albert Argudo, J.Pérez Batista, Antoni Ros Marba, Josep Pons, Joan Lluis Moraleda, Uwe Mund, Franz-Paul Decker, Alexander Radbahari, Jean Bernard Pommier, Edmond Colomer, Trevor Pinnok, Lawrence Foster, Salvador Mas, Salvador Brotons, Antoni Ros Marbà, Giuliano Carella, Nello Santi, Eiji Oue, Renato Palumbo.

Nel 1993, in occasione del suo 25esimo anniversario, è stata premiata con il "Creu de Sant Jordi" (Croce di San Giorgio), uno dei premi più importanti consegnati dal Governo Catalano.